INDIETRO

2018/04 - INFINITY 4.0

Durante questo ultimo fine settimana, Zucchetti ha presentato l’ultima sua release di Infinity targandola 4.0 anche in onore del 40esimo anniversario dalla fondazione dell’azienda. Le novità operative sono poche, ma molto importanti. Le novità estetiche (nell’era digitale parliamo di user experience) sono sconvolgenti. Per chi è già un utilizzatore di infinity nelle attuali versioni sarà un vero ribaltone; per chi naviga spesso e magari usa siti altisonanti google like, si troverà a casa. In ogni caso l’effetto wow è garantito. Maschere minimali, pulite, lineari con una vera attenzione alle necessità di chi lavora. Ebbene si, per la prima volta il prodotto non ha concentrato le novità esclusivamente sul fare di più, ma sul farlo meglio; meglio per chi usa il prodotto molte ore al giorno e non per possibili, probabili e ben accetti clienti o fornitori; meglio per chi usa il prodotto in mobilità e non per la produzione di tabulati o calcoli che pochi leggono.

Le novità funzionali sono altresì importanti. Troviamo un modulo posta elettronica completamente riscritto e con la possibilità vera di essere personalizzato; abbiamo ora una anteprima del messaggio tanto attesa. Esiste poi un sistema di sincronizzazione contatti ed agenda in modo da portare i nostri dati su altri sistemi principalmente dispositivi mobili oppure sul mondo google.

Poi una grande sorpresa con un modulo di chat perfettamente integrato. Ora parlarsi tra colleghi, far intervenire clienti o fornitori, fare domande al gestionale sarà facilissimo e diretto. Tali discussioni poi possono essere contestualizzate ad un oggetto come avviene già oggi con qualsiasi email o documento o altro. La novità di poter fare domande ad un sistema di intelligenza artificiale embrionale arriverà dopo un mese dal lancio e sarà una vera novità interessante; pensate ad aprire una chat con il Vostro software e chiedergli l’estratto conto di un cliente oppure la situazione del suo fido ed avere come risposta un documento rimanendo in mobilità sul proprio smartphone. E’ la prima risposta a chi voleva letteralmente parlare con infinity e non sempre dover digitare.

Hanno poi integrato la firma digitale nel prodotto e quindi sarà possibile firmare documenti anche senza dispositivi fisici quali penne usb o lettori di smart card. Questa integrazione sarà molto utile a chi debba autorizzare documenti per il proseguo di una pratica anche di gestione interna.

Hanno aggiunto un modulo specializzato nella sincronizzazione dei dati verso un’altra installazione infinity dando così la possibilità di sincronizzare dati su installazioni “lontane” (pensiamo ad un pos che possa funzionare anche offline) o anche per esigenze di sicurezza (pensiamo ad un ecommerce in cloud e ad una contabilità in casa).

E’ comparso anche un ulteriore modulo per la gestione dei contratti di manutenzione e quindi fatturazioni periodiche di canoni e oltre.

Ultima cosa, ma non per importanza, l’integrazione di infinity Analytics dentro il modulo base di infinity in modo che si possano presentare i dati ed organizzarli con maggiore pulizia e precisione; in merito a questo argomento cureremo comunicazioni mirate perché diventerà una nostra mission quella di far capire ai nostri clienti, attuali e futuri, l’importanza dei dati e della loro lettura: chiamasi digitalizzazione.

La distribuzione presso i partner avverrà nel mese di maggio con un focus per gli stessi nelle due ultime settimane del mese.

La Tesi Informatica adotterà da subito questa versione e si concentrerà nella migrazione delle proprie personalizzazioni fatte nelle versioni precedenti per dare ai propri clienti, entro un mese dal rilascio, un effetto wow. Già durante il mese di giugno saranno organizzate sessioni di lavoro con i clienti nelle quali prendere per mano il prodotto nuovo.

A noi tutti un buon lavoro che speriamo sia ancor più piacevole.

Vedi anche
 

Allegati contenuti

Se non hai risolto il problema, apri un ticket cliccando qui

Responsabilità
Questo documentazione potrebbe presentare parti mancanti o immagini non corrispondenti all'applicazione che, per problemi di tempo, non siamo riusciti ad inserire/aggiornare.
Resta espressamente esclusa qualsiasi responsabilità per danni diretti ed indiretti di qualsiasi natura che l’utente possa, o terzi possano, in alcun modo subire, derivanti dall’uso o dal mancato uso della presente documentazione, della procedura e da errori delle stesse.

Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, trascritta o copiata senza il permesso del titolare della privacy di Tesi Informatica srl.

INIZIO PAGINA