INDIETRO

2020/01 - Beni strumentali e industria 4.0, richiesta la "fattura parlante"

Ai sensi delal Legge di Bilancio 2020, alle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato è riconosciuto un credito d'imposta a condizione che l'investimento (anche in leasing) sia effettuato:
  • dal 1° gennaio 2020 ed entro il 31 dicembre 2020
  • oppure entro il 30 giugno 2021 purchè ebtro il 31 dicembre 2020 il relativo ordine sia stato accettato dal venditore e siano stati pagati acconti in misura maggiore/uguale al 20%del costo di acquisizione
Il credito d'imposta sostituisce la pregressa agevolazione prevista per i beni iperammortizzabili e superammortizzabili.

Per quanto riguarda i soggetti interessati e la tipologia di beni acquistati vedere la normativa di riferimento.


In merito, la Legge 160/19 richiede due nuove adempimenti:
  1. una comunicazione al Mise
  2. l'indicazione nelle fatture e negli altri "documenti relativi all'acquisizione dei beni agevolati" della disciplina agevolativa.
L'agevolazione spetta anche in caso di errore sul riferimento normativo.
Vedi anche
 

Allegati contenuti

INIZIO PAGINA

Se non hai risolto il problema, apri un ticket cliccando qui

Responsabilità
Questo documentazione potrebbe presentare parti mancanti o immagini non corrispondenti all'applicazione che, per problemi di tempo, non siamo riusciti ad inserire/aggiornare.
Resta espressamente esclusa qualsiasi responsabilità per danni diretti ed indiretti di qualsiasi natura che l’utente possa, o terzi possano, in alcun modo subire, derivanti dall’uso o dal mancato uso della presente documentazione, della procedura e da errori delle stesse.

Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, trascritta o copiata senza il permesso del titolare della privacy di Tesi Informatica srl.